Trasfusione di sangue

Specializzazione di Ematologia

Che cos’è la trasfusione di sangue?

Le trasfusioni di sangue consistono nel trasferire una certa quantità di sangue da un soggetto all’altro per via endovenosa (donatore e ricevente). Possono essere:

  • Omologhe: quando donatore e ricevente sono due persone diverse. È obbligatorio stabilire la compatibilità tra i due attraverso la definizione del gruppo sanguigno;
  • Autologhe: quando donatore e ricevente sono la stessa persona. È obbligatorio raccogliere sacche di sangue prima del momento del bisogno.

In che cosa consiste?

Nel corso della trasfusione il sangue del donatore, raccolto in precedenza in una sacca, viene trasferito nella vena del ricevente. Ogni trasfusione ha una durata da 1 a 4 ore, a seconda della quantità di sangue che deve essere trasfuso.

Perché si esegue?

Le trasfusioni sono utilizzate per reintegrare il sangue che viene perso durante un’operazione chirurgica, a seguito di un’importante emorragia post-traumatica o a causa di particolari malattie. Si ricorre alle trasfusioni di sangue anche per correggere i disturbi della coagulazione e mantenere giusti livelli di volemia e dello scambio dei gas respiratori.

I casi più comuni sono:

  • Incidente con grave perdita di sangue
  • Seri interventi chirurgici con emorragie casuali
  • Avvelenamenti
  • Ustioni
  • Trapianti d’organi
  • Specifiche patologie croniche (talassemia)
  • Disturbi della coagulazione
  • Deficit del sistema immunitario
  • Grave anemia
  • Malattie del sangue.

Preparazione per la trasfusione di sangue

Prima della trasfusione, è necessario prelevare un campione di sangue per i test pre-trasfusionali. In seguito alla richiesta degli emocomponenti, all’accettazione e all’erogazione dei test, si procede alla trasfusione nella struttura sanitaria o a domicilio.

Recupero post trasfusione di sangue

In seguito alla trasfusione, vengono controllati il battito cardiaco, la pressione del sangue e la temperatura. È possibile che per alcuni giorni rimanga un livido nel punto in cui è entrato l’ago. Dopo una trasfusione di sangue, si consiglia riposo assoluto durante la prima settimana.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies