Trattamenti anti-invecchiamento

Specializzazione di Chirurgia plastica e estetica

Che cosa sono i trattamenti anti-invecchiamento?

I trattamenti anti-invecchiamento sono una vasta gamma di procedure volte a rallentare gli effetti dell’invecchiamento e a migliorare l’aspetto della pelle. Tali procedure possono essere non chirurgiche o chirurgiche. I trattamenti possono inoltre essere di tipo preventivo. Non esiste alcun trattamento singolo che risolva tutti i problemi legati all’invecchiamento cutaneo e spesso viene raccomandata una serie di trattamenti.

Le misure di prevenzione per rallentare il processo di invecchiamento includono:

  • Limitare l’esposizione della pelle alla luce solare.
  • Utilizzare la protezione solare quando ci si espone al sole.
  • Idratare la pelle regolarmente.

Tra i trattamenti non chirurgici vi sono:

  • Creme topiche: retinoidi, vitamina C e idrossiacido
  • Peeling chimico
  • Dermoabrasione e microdermoabrasione
  • Laser resurfacing della pelle
  • Iniezioni di Botox
  • Filler dermici

Tra i trattamenti chirurgici vi sono:

  • Lifting del viso
  • Lifting delle sopracciglia
  • Chirurgia estetica intorno agli occhi

Perché si eseguono?

Con il tempo la pelle inizia ad invecchiare, in quanto rughe, linee sottili e danni arrecati dal sole ne cambiano l’aspetto. Spesso le persone sentono che il proprio aspetto esteriore non riflette realmente chi sono. Mantenere un aspetto più giovanile può quindi aiutare le persone a gestire un conflitto interiore di questo tipo.

In cosa consistono?

Alcuni di questi trattamenti, incluse le procedure non chirurgiche, sono dolorosi e richiedono un periodo di convalescenza a casa che consenta alla pelle di guarire.

Creme topiche:

  • Retinoidi: fanno aumentare la produzione di collagene e migliorano l’elasticità.
  • Idrossiacido: ispessisce l’epidermide, migliorando l’aspetto della pelle.
  • Crema con vitamina C: conosciuta anche col nome di acido ascorbico, la vitamina C aiuta a ringiovanire la pelle facendo aumentare la sintesi del collagene e riducendo la pigmentazione irregolare.

Peeling chimico:

  • Vengono applicati prodotti chimici sulla pelle per distruggere porzioni limitate dell’epidermide, consentendo al tessuto di rigenerarsi e facendo apparire la pelle più levigata e giovane.

Dermoabrasione:

  • La pelle viene di fatto levigata utilizzando uno speciale strumento.
  • Consente a un nuovo strato di pelle levigata di sostituire la pelle trattata.

Microdermoabrasione:

  • Vengono spruzzati piccoli cristalli esfolianti sulla pelle per rimuovere la pelle più vecchia.
  • Si utilizza principalmente sulle macchie scure o sulle macchie senili.

Laser resurfacing della pelle:

  • I laser rimuovono gli strati di pelle passando sul viso come uno scanner.
  • La guarigione può richiedere fino a due settimane.

Iniezioni di Botox:

  • La tossina botulinica viene iniettata nel viso per trattare le linee e le rughe più profonde.
  • La tossina rilassa i muscoli facciali permettendo alle linee di apparire levigate.
  • Gli effetti sono temporanei.

Filler dermici:

  • I filler a base di acido ialuronico, che si trova naturalmente nella pelle umana, vengono iniettati in alcune parti del viso per aggiungere volume, levigare le linee e per migliorare l’aspetto della pelle.
  • Sono temporanei e possono durare fino a diciotto mesi.

Lifting del viso:

  • Generalmente le incisioni vengono eseguite in corrispondenza dell’attaccatura dei capelli, sulla tempia o dietro l’orecchio, consentendo al chirurgo di accedere ai muscoli e ai tessuti del viso.
  • Ciò permette alla pelle di essere tirata in modo tale da ridurre i segni dell’invecchiamento e la pelle cadente.
  • In questo tipo di intervento chirurgico viene impiegata l’anestesia generale e il tempo di guarigione è di alcune settimane.

Lifting delle sopracciglia:

  • È una procedura che riduce le linee e le rughe sulla fronte.
  • Ciò comporta incisioni dietro l’orecchio e in corrispondenza dell’attaccatura dei capelli oppure delle incisioni endoscopiche per consentire al chirurgo di sollevare la pelle e migliorare la levigatezza della fronte.
  • È richiesta l’anestesia generale e la guarigione richiede alcune settimane.

Intervento chirurgico alle palpebre:

  • È una procedura che riduce le borse sotto gli occhi e rimuove la pelle in eccesso dalle palpebre superiori.
  • Di solito può essere effettuata solamente in anestesia locale; si eseguono delle incisioni che consentono al chirurgo di rimuovere la pelle e il grasso in eccesso.
  • Tali incisioni vengono poi chiuse con punti di sutura estremamente piccoli.
  • Le cicatrici scompaiono nel tempo.

Come scegliere il trattamento giusto

Consultarsi con uno specialista rappresenta sempre il primo passo da compiere. Il tipo di trasformazione che si desidera ottenere determinerà quali trattamenti verranno raccomandati. Tutte le procedure comportano dei rischi e dei benefici, ed esserne consapevoli sarà di aiuto nel prendere una decisione informata.

Recupero postintervento

I tempi di recupero dipendono dal trattamento effettuato, e generalmente sono di circa due settimane. In alcuni casi, gli effetti di questi trattamenti non sono permanenti e possono durare per un periodo di tempo variabile (dopodiché ci si può sottoporre nuovamente alla terapia).

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies