Tumore glomico

Specializzazione di Chirurgia generale

Che cos’è il tumore glomico?

Il tumore glomico delle dita della mano è un tumore benigno che colpisce il glomo, ovvero una struttura vascolare che mette in comunicazione un’arteria con una vena nel tessuto connettivo del derma. Tecnicamente si tratta di cellule endoteliali raccolte in una massa tondeggiante. Questa tipologia di tumore ha una dimensione ridotta, come una lenticchia e si sviluppa solitamente nel letto ungueale (nel 50% dei casi), ma non sono rare le occasioni in cui si presenti in altre aree della falangetta, incluso l’osso. Generalmente ne è più colpita la fascia tra i 20 e i 40 anni.

Prognosi della malattia

Questa tipologia di tumore ha una prognosi favorevole, in quanto ha solitamente dimensioni ridotte che facilitano la sua risoluzione.

Sintomi di tumore glomico

Il sintomo principale del tumore glomico è il dolore acuto ed intenso che colpisce il dito affetto dalla patologia, a volte scatenato anche innocui movimenti della mano, che producono un cambio della circolazione sanguinea o da cambi di temperatura. Quando la massa tumorale si sviluppa nell’area sub-ungueale è inoltre evidente una macchia, il cui colore può variare dal rosa, al viola, al blu. Se il tumore si presenta in un’area differente, a causa delle ridotte dimensioni non sarà né visibile né tangibile. Il dolore è l’unica indicazione.

Diagnosi per tumore glomico

Nei casi in cui il tumore si presenta nell’area sub-ungueale la diagnosi avviene attraverso un semplice esame obiettivo della macchia visibile sulla lamina dell’unghia. Se presente in altre aree si possono impiegare la radiografia a raggi X, l’angiografia o una biopsia della massa tumorale.

Trattamenti per tumore glomico

L’unico trattamento effettivo nella lotta al tumore glomico è la rimozione dello stesso attraverso chirurgia sotto anestesia locale. Spesso è possibile effettuare la stessa solo dopo aver rimosso la lamina ungueale per arrivare alla sede del tumore. L’area impiegherà circa 3 settimane per guarire completamente, lasciando una cicatrice minima. Il tumore non è solito ripresentarsi se asportato correttamente.

A quale specialista rivolgersi?

Lo specialista che si occupa di diagnosticare e trattare il tumore glomico è il chirurgo generale.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies