Vaccino papilloma virus

Specializzazione di Ginecologia e Ostetricia

Che cosa è il vaccino anti-papilloma virus (HPV)?

Il vaccino contro il papilloma virus umano (HPV) è un vaccino che protegge contro alcuni ceppi di questo virus, che sono responsabili della maggior parte dei casi di cancro al collo uterino e di verruche genitali (sia negli uomini che nelle donne).

Perché viene eseguito?

Il vaccino del papilloma virus (HPV) è altamente efficace nella prevenzione dell'infezione da papilloma virus prima che il paziente ne sia esposto, vale a dire prima dell'inizio dell'attività sessuale. Questo vaccino può ridurre l'incidenza del cancro al collo uterino nel mondo.

In che consiste?

I vaccini stimolano l'organismo a produrre anticorpi che, in caso di invasioni del papilloma virus (HPV), attaccano il virus e gli impediscono di infettare le cellule.
Può essere somministrato a partire dai 9 anni, anche se si consiglia di farlo all'età di 11 o 12 anni: questo perché si mostra più efficace se non si ha ancora avuto alcun contatto sessuale e anche perché la risposta è migliore rispetto a quella generata in età adulta. Deve essere somministrato in tre dosi distribuite in un periodo di sei mesi.

Cura dopo il vaccino

Il vaccino contro il Papilloma virus umano (HPV) può avere alcuni effetti collaterali. I più comuni sono: svenimenti, vertigini, nausea e reazioni cutanee nell'area in cui è stato applicato il vaccino.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies