Cisti ovariche: una condizione comune

Cisti ovariche: una condizione comune

Editato da: Alice Cattelan il 04/09/2023

Le cisti ovariche sono sacche, generalmente riempite di liquido, che si sviluppano all'interno o sulla superficie delle ovaie. Sono comuni e nella maggior parte dei casi sono innocue e causano pochi o nessun fastidio, ma a volte possono complicarsi. Scoprine di più leggendo l’articolo!

Quali sono i sintomi delle cisti ovariche?

La maggior parte delle cisti ovariche non causa sintomi e si risolvono da sole. Tuttavia, le cisti ovariche di grandi dimensioni possono causare i seguenti sintomi:

  • Dolore pelvico intermittente: si può avvertire un dolore sordo o acuto nella zona inferiore dell'addome, da un lato;
  • Gonfiore o sensazione di pesantezza addominale;
  • Aumento del volume addominale.

Quali sono le cause delle cisti ovariche?

La maggior parte delle cisti ovariche si forma a seguito del ciclo mestruale e sono note come cisti funzionali. Esistono due tipi di cisti funzionali:

  • Cisti follicolare: a metà del ciclo mestruale, un ovulo viene rilasciato dal follicolo dell'ovaio. Se il follicolo non si rompe o non rilascia l'ovulo, può continuare a crescere e formare una cisti;
  • Cisti del corpo luteo: dopo il rilascio dell'ovulo, il follicolo si contrae e inizia a produrre estrogeni e progesterone, necessari per la fertilità. Se l'apertura da cui è stato rilasciato l'ovulo si chiude, può accumularsi liquido nel corpo luteo, formando una cisti.

Le cisti funzionali sono generalmente innocue e di solito scompaiono entro 2 o 3 cicli mestruali senza causare dolore significativo.

Altri tipi di cisti ovariche?

Esistono anche altri tipi di cisti ovariche non correlati al ciclo mestruale:

  • Cisti dermoide o teratoma: queste cisti si sviluppano dalle cellule germinali che producono gli ovuli nell'ovaio e possono contenere tessuti come capelli, pelle o denti. Questo tipo di cisti è generalmente benigno.
  • Cistoadenoma: questo tipo di cisti si sviluppa dalle cellule sulla superficie dell'ovaio e può essere riempito di liquido acquoso o mucoso. Un cistoadenoma può diventare molto grande.
  • Endometrioma: l'endometriosi è una condizione in cui il tessuto simile all'endometrio (rivestimento dell'utero) cresce al di fuori dell'utero. Il tessuto può attaccarsi all'ovaio e formare una cisti chiamata endometrioma.

Le cisti dermoidi e i cistoadenomi possono diventare grandi e causare spostamento dell'ovaio dalla sua posizione normale, aumentando il rischio di torsione ovarica, che è dolorosa. La torsione ovarica può anche causare una riduzione o interruzione del flusso sanguigno all'ovaio.

Quali sono i fattori di rischio delle cisti ovariche?

Non esiste un modo per prevenire la maggior parte delle cisti ovariche. Tuttavia, esami pelvici regolari possono aiutare a diagnosticare precocemente eventuali anomalie delle ovaie. È importante prestare attenzione a cambiamenti improvvisi nel ciclo mestruale e annotare eventuali sintomi mestruali insoliti che persistono per più di qualche ciclo. In caso di preoccupazione, è consigliabile consultare il proprio medico curante.

Il rischio di sviluppare una cisti ovarica è maggiore nei seguenti casi:

  • Problemi ormonali, inclusa l'assunzione di farmaci per la fertilità che stimolano l'ovulazione;
  • Gravidanza, in cui il follicolo persiste nell'ovaio durante la gestazione;
  • Endometriosi, quando il tessuto endometriale si attacca all'ovaio e forma una cisti;
  • Gravi infezioni pelviche che possono coinvolgere le ovaie e causare la formazione di cisti;
  • Storia precedente di cisti ovariche.
Ginecologia e Ostetricia a Aosta