I vantaggi della TAC per la diagnosi di patologie

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

La TAC o Tomografia Assiale Computerizzata è una prova diagnostica molto precisa, affidabile e non invasiva con la quale, lo specialista in Radiologia, può conoscere l’esatta anatomia dell’organismo del paziente prima di intervenire chirurgicamente.

 

Come si realizza una TAC?

È possibile realizzare una T.A.C. in un laboratorio di radiologia. Si tratta di un’esplorazione che sfrutta delle radiazioni ionizzanti per catturare immagini dettagliate dell’anatomia del corpo del paziente.

Il paziente viene fatto stendere su un lettino ed è inserito in un macchinario che, ruotando a 360 gradi, riesce a ottenere immagini da ogni angolazione.

Durante l’esame, i raggi X attraversano il paziente e vengono captati da piccole camere di ionizzazione. Il risultato è un segnale elettrico che, una volta decifrato, fornisce delle immagini del corpo.

Si tratta di una prova non dolorosa e che dura all’incirca 5 minuti.

 

I vantaggi della TAC

È una prova diagnostica molto precisa, rapida e mininvasiva, che permette di scoprire immediatamente tutto sull’anatomia del paziente: permette infatti una visione dettagliata delle ossa, dei tessuti molli e dei vasi sanguigni. Facilita la diagnosi e ottimizza i tempi chirurgici, perché permette di conoscere precisamente l’area dove intervenire.

 

 

 

 

Articolo redatto con la collaborazione del Dottor Gregorio Mayor Gallego, radiologo

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Radiologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies