Febbre reumatica

Specializzazione di Reumatologia

Che cos’è la febbre reumatica?

La febbre reumatica è una malattia infiammatoria e immunitaria che si sviluppa a causa di un’infezione da streptococco a gola o pelle, che causa anche la faringite streptococcica e la scarlattina. La patologia riguarda soprattutto i bambini e colpisce cuore, articolazioni, pelle, vasi sanguigni e cervello. I sintomi si presentano da due a tre settimane dopo l’infezione, e consistono in infiammazione articolare, arrossamento e impotenza funzionale a gomiti e ginocchia. Altri sintomi sono la presenza di noduli cutanei, articolazioni dolenti, arrossate o calde, febbre, perdita di peso, stanchezza e mal di stomaco. Il trattamento consiste in riposo e somministrazione di antiinfiammatori e antibiotici.

Prognosi della malattia

La ricomparsa della febbre reumatica è più comune nelle persone che non hanno preso gli antibiotici in modo regolare, a può verificarsi durante i primi 3-5 anni dal primo attacco. D’altra parte i problemi cardiaci possono essere gravi, soprattutto se vengono compromesse le valvole, talvolta danneggiate dalla febbre reumatica. In questi casi, lo specialista può optare per un intervento chirurgico con il fine di riparare o sostituire la valvola danneggiata.

Sintomi della febbre reumatica

I sintomi della febbre reumatica possono variare con il decorso della malattia, e il singolo paziente può averne alcuni o vari. In primo luogo, si segnala che la febbre reumatica appare da due a quattro settimane dopo l’infezione streptococcica alla gola. I segni e sintomi della malattia possono essere il risultato dell’infiammazione di cuore, articolazioni, pelle e sistema nervoso centrale, e possono includere:

  • Febbre
  • Dolore alle articolazioni con il movimento o la palpazione, più spesso in ginocchia, caviglie, gomiti e polsi
  • Articolazioni arrossate, calde al tatto o gonfie
  • Protuberanze piccole e non dolorose sotto la pelle
  • Dolore al petto
  • Soffio cardiaco
  • Affaticamento
  • Eruzione cutanea piatta o leggermente in rilievo, indolore, con margini irregolari
  • Movimenti spastici e incontrollabili, più spesso nelle mani, nei piedi e nel volto
  • Comportamento strano e inusuale, come piangere o ridere in modo inopportuno

Diagnosi per la febbre reumatica

La diagnosi di febbre reumatica può essere ottenuta tramite diversi esami o in base ad anamnesi, esame obiettivo e altri studi. Di seguito i diversi esami che è possibile realizzare:

Quali sono le cause della febbre reumatica?

Una delle cause della febbre reumatica può essere un’infezione alla gola causata da streptococco A. Questo tipo di infezione provoca faringite streptococcica o scarlattina, mentre le infezioni da streptococco A alla pelle o in altre parti del corpo raramente danno luogo a febbre reumatica.

Per quanto riguarda i fattori di rischio che aumentano la probabilità di soffrire di febbre reumatica, essi sono:

  • Precedenti familiari
  • Tipo di batterio streptococcico
  • Fattori ambientali

Si può prevenire?

L’unico modo per prevenire questa malattia è seguire una terapia adeguata e tempestiva per la faringite streptococcica o la scarlattina con un ciclo completo dei farmaci prescritti dallo specialista.

Trattamenti per la febbre reumatica

Gli obiettivi del trattamento per la febbre reumatica sono distruggere il batterio streptococcico A, alleviare i sintomi, controllare l’infiammazione ed evitare la ricorrenza. Tra i trattamenti raccomandati ci sono:

  • Antibiotici
  • Trattamenti antiinfiammatori
  • Farmaci anticonvulsivi

A quale specialista rivolgersi?

Il reumatologo è lo specialista che tratta la febbre reumatica.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies