Polipi nasali

Specializzazione di Otorinolaringoiatria

Cosa sono i polipi nasali?

I polipi nasali sono formazioni semitrasparenti che possono formarsi in qualsiasi parte della mucosa naso-sinusale in seguito a un processo infiammatorio della mucosa. Sono benigni ma possono arrivare anche a ostruire le vie nasali qualora aumentino di dimensioni. Questa patologia è anche nota come sinusite polipoide. I polipi possono formarsi in diverse parti della cavità, ma generalmente tendono a spostarsi verso l’interno, occupando la parte superiore, ovvero il “tetto” e i lati delle cavità nasali.

Sintomi della poliposi nasale

I polipi possono svilupparsi in diversi gradi. I sintomi, pertanto, possono variare. Inizialmente può verificarsi una perdita dell’olfatto e del gusto che può diventare progressivamente un’ostruzione nasale parziale o completa. A ciò può aggiungersi una sensazione costante di muco che si allevia soltanto soffiandosi il naso. Quando i polipi sono parecchi o sono molto grandi, possono insorgere rinorrea, roncopatia, una sensazione di pressione alla fronte o anche mal di testa.

Quali sono le cause dei polipi nasali

Vi sono diverse cause alla base della formazione dei polipi. Essi possono essere provocati, per esempio, da un’infezione, da una causa genetica o meccanica come gravi allergie non curate, asma, infezioni prolungate o fibrosi cistica.Tuttavia, la causa più plausibile è l’alterazione di alcune cellule sanguigne chiamate eosinofili e mastociti in grado di secernere delle sostanze considerate tossiche dalla mucosa respiratoria, specialmente dalla mucosa nasale. Sarebbero proprio queste sostanze a dare origine ai polipi. I polipi possono presentarsi a qualsiasi età, benché siano più comuni nei giovani e negli adulti di età media.

Si possono prevenire?

La prevenzione consiste nel trattare in modo corretto alcune malattie come le allergie o l’asma e seguire la terapia. Inoltre, è importante evitare le irritazioni nasali e praticare una corretta igiene mediante lavaggi nasali. Anche l’uso di umidificatori nella propria abitazione può aiutare a idratare le cavità nasali. Qualora si tratti di un problema allergico, l’assunzione di antistaminici, l’aerosol nasale e/o la vaccinazione antiallergica posso aiutare a prevenire questa patologia.

Trattamenti per i polipi nasali

Si raccomanda il trattamento medico a seconda del grado di poliposi. Esso può consistere nell’assunzione di un corticosteroide topico, un corticosteroide per via orale e/o antibiotici qualora via sia una superinfezione. Nel caso in cui la risposta al trattamento sia negativa, si raccomanda un trattamento chirurgico esclusivamente per via endonasale e sotto controllo endoscopico. Tale trattamento consiste nell’eliminazione dei polipi naso-sinusali e nell’apertura dei seni paranasali per lasciare meno mucosa nasale patologica possibile.

Video collegati a Polipi nasali


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies