Resezione intestinale

Specializzazione di Chirurgia generale

Che cos’è una colectomia?

La colectomia è una procedura chirurgica che comporta la rimozione totale o parziale dell’intestino crasso (colon). Il colon è un lungo organo a forma di tubo all’estremità dell’apparato digerente. La colectomia è necessaria per trattare o prevenire malattie e condizioni che colpiscono il colon.

Patologie e condizioni trattate con una colectomia totale o parziale

Le seguenti condizioni possono richiedere una colectomia:

  • Ostruzione intestinale: quando il colon è ostruito.
  • Perforazione intestinale: indica un colon lacerato oppure un punto di sanguinamento incontrollato. 
  • Morbo di Crohn: rimozione della parte colpita del colon.
  • Tumore al colon: i tumori in stadio iniziale possono richiedere la rimozione di una piccola porzione del colon, mentre i tumori in stadio successivo possono richiedere la rimozione di più materiale. 
  • Sindrome di Lynch
  • Polipi del colon precancerosi: polipi ad alto rischio di sviluppare un tumore. 
  • Colite ulcerosa: è necessaria una colectomia in caso i farmaci non funzionino. 

I diversi tipi di operazioni di colectomia

Una colectomia totale rimuove l’intero intestino crasso. Una colectomia parziale, conosciuta anche con il nome di colectomia subtotale, rimuove solo una parte del colon. L’emicolectomia rimuove la porzione destra o sinistra del colon, mentre la proctolectomia rimuove sia il colon che il retto. 

Procedura a cielo aperto e laparoscopia per la colectomia

Durante una colectomia a cielo aperto si pratica una lunga incisione  nella parete addominale in modo tale che i medici siano in grado di osservare il colon. In una colectomia laparoscopica viene inserita una sonda con luce e telecamera montate attraverso una delle numerose piccole incisioni per guidare l’intervento. 

Rischi correlati alla colectomia

La procedura comporta il rischio di gravi complicanze, che dipendono dalla salute generale dei pazienti e dal tipo di colectomia impiegata per eseguire l’operazione. Tali complicanze possono includere:

  • Sanguinamento
  • Trombosi venosa profonda (coaguli di sangue nella gamba)
  • Infezione
  • Lesioni agli organi in prossimità del colon, come la vescica e l’intestino tenue
  • Embolia polmonare (coaguli di sangue nei polmoni)
  • Lacerazione dei punti di sutura che ricollegano il sistema digestivo. 
  • Preparazione per una colectomia

Nei giorni che precedono la colectomia il medico suggerirà al paziente di smettere di assumere determinati farmaci. È inoltre necessario digiunare prima dell’intervento e bere una soluzione, per esempio un lassativo, per svuotare l’intestino. In alcuni casi il medico può prescrivere antibiotici per prevenire l’insorgenza di eventuali infezioni. 

 
loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies