RM torace

Che cos’è la RM del torace?

La risonanza magnetica del torace è un esame strumentale eseguito per analizzare polmoni, tessuti, vene, arterie e linfonodi situati nel torace.

Perché si esegue?

Questo esame di secondo livello viene generalmente eseguito nel caso in cui la TAC non sia in grado di offrire delle risposte chiare. In particolare, si effettua in caso di neoplasie a carico dei polmoni o del mediastino.

In cosa consiste?

Come per la classica risonanza magnetica, il paziente dovrà sdraiarsi su un lettino e rimanere immobile durante l’esame (circa 30 minuti), in cui verrà posizionata sul torace una bobina ricetrasmittente. Per la RM del torace è quasi sempre richiesto l’uso di un mezzo di contrasto.

Preparazione per un RM del torace

Prima di sottoporsi all’esame con mezzo di contrasto è necessario evitare di bere o assumere alimenti almeno per 4 ore e portare con sé gli esami effettuati, senza interrompere eventuali trattamenti farmacologici.

Cosa si prova durante l’esame?

La RM del torace è una procedura indolore e mininvasiva che non provoca alcun tipo di disagio nel paziente, a cui però viene richiesto di collaborare rimanendo immobile e trattenendo il respiro in determinati momenti per garantire una buona qualità delle immagini che verranno ricavate.

Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..