Spondilolistesi

Specializzazione di Neurochirurgia

Che cos'è la spondilolistesi?

La Spondilolistesi è una condizione che colpisce le vertebre della colonna spinale e produce uno spostamento verso l'esterno. Nei bambini in genere si verifica tra il quinto osso nella regione lombare e l'osso pelvico. Per la diagnosi il medico esaminerà la colonna vertebrale, o solleverà la gamba del paziente in posizione dritta, un movimento che può risultare fastidioso o doloroso qualora sia presente questa patologia.

Prognosi della malattia

La spondilolistesi si risolve con successo con la chirurgia in circa il 90% dei casi. Rari sono i casi in cui si presentino complicanze quali dolore alla schiena cronico, schiacciamento di un nervo e perdita di sensibilità alle gambe. Con la terapia conservativa i risultati sono soddisfacenti nel 80% dei pazienti.

Sintomi della spondilolistesi

A seconda della gravità, la spondilolistesi può anche essere asintomatica. Il sintomo principale è un aumento visibile della lordosi, che è la curvatura verso l'interno della colonna lombare. Nelle fasi finali può verificarsi Cifosi che è la curvatura delle spalle a causa di uno spostamento della spina dorsale superiore sopra l'inferiore. Altri sintomi di spondilolistesi comprendono:

Diagnosi della spondilolistesi

La Radiografia è l’indagine clinica con la quale si individua chiaramente il disturbo della spondilolistesi. Poiché la malattia può anche essere asintomatica, spesso viene individuata in maniera casuale durante una Radiografia volta ad scoprire un’altra problematica.

Quali sono le cause della spondilolistesi?

Può essere una malformazione congenita o lesioni improvvisa da traumatismo acuto. Altre cause che possono sviluppare la spondilolistesi sono l'osteopatia e le fratture conseguenti ad alcuni sport come la ginnastica o il sollevamento pesi, dove si effettua una grande pressione sulle ossa della regione lombare. Negli adulti la causa più comune è l'usura della cartilagine per via dell'artrite.

Si può prevenire?

Non è possibile prevenire l'insorgenza di questa malattia, perciò una diagnosi precoce è importante per trattarla e rallentarne il progresso. È possibile però evitare l’insorgenza di ulteriori complicanze astenendosi da sport ove è richiesto un sollevamento di pesi eccessivo e/o un carico sulla schiena.

Trattamenti per la spondilolistesi

Il trattamento per la spondilolistesi dipenderà dalla gravità dello spostamento della vertebra. Nella maggior parte dei casi verranno eseguiti esercizi volti a rafforzare i muscoli della parte inferiore della schiena. Lo specialista monitorerà la progressione della malattia mediante Radiografia. È possibile prescrivere i seguenti trattamenti a seconda della gravità, per evitare che la spondilolistesi peggiori:

  • Uso di un tutore per raddrizzare la colonna vertebrale
  • Farmacoterapia per il dolore
  • Fisioterapia, con esercizio di allungamento e potenziamento
  • Intervento chirurgico per allineare le vertebre

A quale specialista rivolgersi?

Gli specialisti che si occupano della spondilolistesi sono l’ortopedico, il neurochirurgo, il radiologo ed il reumatologo.

Video collegati a Spondilolistesi


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies