Dermatite seborroica

Specializzazione di Dermatologia

Che cos’è la dermatite seborroica?

La dermatite seborroica è una patologia che causa un’infiammazione del cuoio capelluto e di altre zone del corpo, provocando un forte prurito. Spesso presenta caratteristiche simili alla rosacea e per tale motivo può essere difficile diagnosticarla; inoltre, talvolta le due patologie si presentano nello stesso momento.

Prognosi della malattia

La dermatite seborroica è una patologia cronico-recidivante; se adeguatamente trattata, i sintomi possono recedere e si può evitare un’acutizzazione, ma molto spesso non si può guarire completamente. Inoltre, la malattia diventa solitamente più severa d’inverno, mentre recede d’estate (con l’esposizione al sole). È dunque opportuno che chi soffre di dermatite seborroica conosca a fondo le caratteristiche di questa patologia per poterci convivere e per contrastarne i sintomi.

Sintomi della dermatite seborroica

I sintomi più comuni della dermatite seborroica sono i seguenti:

  • Prurito o sintomatologia dolorosa;
  • Comparsa di forfora tra i capelli, i peli della barba e le sopracciglia;
  • Pelle molto oleosa e arrossata in diverse parti del corpo;
  • Croste sul cuoio capelluto;
  • Blefarite seborroica (infiammazione della cute delle palpebre);
  • Nei neonati, formazione di crosta lattea sul cuoio capelluto;
  • Arrossamento, infiammazione o comparsa di squame presso zone quali naso, guance, orecchie, zona ascellare, inguine, spalle.

Diagnosi per la dermatite seborroica

Il proprio dermatologo si affiderà ai seguenti metodi per diagnosticare questo disturbo:

  • Esame obiettivo: il medico osserverà il cuoio capelluto e le altre zone del corpo che presentino i sintomi sopra descritti, e chiederà la storia clinica del paziente (in particolare se assume determinati farmaci e se vi è una familiarità per problemi di dermatite);
  • Eccezionalmente la biopsia e/o esami del sangue: potrebbero rivelarsi necessari per assicurarsi che il disturbo di cui soffre il paziente sia dermatite seborroica e non altre patologie della pelle con caratteristiche simili, quali dermatite atopica, rosacea, psoriasi, tigna.

Quali sono le cause della dermatite seborroica?

Di seguito elenchiamo le ragioni principali per la comparsa della dermatite seborroica:

  • A provocare l’infiammazione della pelle è un lievito di nome Malassezia furfur, che trova il proprio terreno di coltura perfetto sul cuoio capelluto, dove le ghiandole sebacee sono particolarmente attive; infatti, il fungo prolifera in presenza di sebo;
  • Cause genetiche;
  • Stress;
  • Problemi ormonali;
  • Assunzione di farmaci a base di corticosteroidi;
  • Malattie autoimmuni;
  • Vivere in luoghi molto caldi e umidi;

Si può prevenire?

Sebbene sia molto difficile sconfiggere del tutto la dermatite seborroica, si possono combattere i sintomi seguendo qualche accorgimento:

  • Usare abbigliamento in cotone o altre fibre naturali;
  • Scegliere detergenti delicati 
  • Eliminare dalla propria dieta cibo fritto o piccante, insaccati e formaggi stagionati;
  • Consumare frutta e verdura fresca;
  • Evitare di grattarsi (abitudine che favorisce nuove infezioni poiché peggiora l’infiammazione e crea nuove lesioni cutanee);

Trattamenti per la dermatite seborroica

Il proprio dermatologo potrà guidare nella scelta di prodotti quali:

  • Shampoo adatti a contrastare l’azione del fungo che causa la patologia;
  • In via del tutto eccezionale farmaci a base di sostanze idrocortisoniche;
  • Topici antimicotici, in casi estremi anche sistemici
  • Topici seboregolatori

A quale specialista rivolgersi?

È sempre opportuno farsi seguire da un medico specializzato in Dermatologia.

Video collegati a Dermatite seborroica


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies