Dermatite atopica

Specializzazione di Allergologia

Che cos’è la dermatite atopica?

La dermatite atopica è una patologia della pelle infiammatoria e cronica, che provoca forti pruriti. Solitamente si manifesta fin dall’età infantile. Si definisce “atopica” in quanto non colpisce una zona precisa, ma può interessare diverse parti del corpo.

Prognosi della malattia

Si tratta di una malattia che tende alla cronicità: trattandola adeguatamente i sintomi possono essere tenuti sotto controllo, ma talvolta non viene mai completamente risolta. Tuttavia, in alcuni casi la patologia scompare durante l’adolescenza.

Nei casi in cui la malattia resti presente anche in età adulta (ovvero qualora si cronicizzasse), solitamente le sue manifestazioni si fanno più severe con il passare del tempo.

Sintomi della dermatite atopica

Al momento della comparsa della dermatite, il bambino potrebbe sperimentare i seguenti sintomi:

  • Pelle secca;
  • Presenza di eritemi, vescicole, croste ed eczemi.

Quando la patologia si cronicizza in età adulta, i sintomi si fanno più invadenti; oltre a quelli elencati prima si possono aggiungere:

  • Ipercheratosi;
  • Ispessimento della pelle;
  • Comparsa di papule;
  • Prurito molto intenso;
  • Ragadi con presenza di sangue;
  • Sensibilità alle infezioni cutanee dovuto alla presenza di eczemi, che favoriscono lo svilupparsi dei batteri.

Diagnosi per la dermatite atopica

Il dermatologo analizza le lesioni nei seguenti modi:

  • Una prima visita obiettiva;
  • Patch test (alcune sostanze allergizzanti vengono applicate sulla cute);
  • Biopsia (piuttosto raramente, per escludere patologie gravi collegate alla dermatite atopica);
  • Dosaggio delle immuglobine di tipo E e specifiche;
  • PRICK test;
  • Test diagnostici per disturbi respiratori quali asma, rinite e rino-congiuntivite, che possono influenzare la comparsa di dermatite atopica.

Quali sono le cause della dermatite atopica?

Si tratta di una patologia multifattoriale, ovvero causata da diversi fattori contemporaneamente. Le cause più comuni possono essere:

  • Predisposizione genetica;
  • Alterazioni dell’attività di enzimi deputati a proteggere la cute tramite il mantenimento del film idrolipidico della cute;
  • Stress;
  • Esposizione ad allergeni o sostanze irritanti.

Si può prevenire?

È difficile prevenire l’insorgenza della dermatite, ma si può evitarne la cronicizzazione (quasi esclusivamente durante l’infanzia) o ridurne i sintomi (durante qualunque stadio della malattia, quindi anche in età adulta) seguendo qualche accorgimento:

  • Prediligere prodotti delicati per la detersione e la cura della pelle;
  • Usare vestiti in cotone, lino o altre fibre naturali, preferibilmente ampi;
  • Prestare grande cura nella scelta di prodotti cosmetici e di trucco (senza profumazioni o allergeni).

Trattamenti per la dermatite atopica

Il medico dermatologo può prescrivere le seguenti cure:

  • Farmaci topici in crema a base di corticosteroidi o ad azione similcortisonica;;
  • Creme emollienti da applicare sulle lesioni cutanee già in corso;
  • Assunzione di farmaci antistaminici, antibiotici o antivirali;
  • Fototerapia (laddove indicato).

Come già detto, molto spesso questi trattamenti serviranno a ridurre le manifestazioni, ma i pazienti adulti in cui la dermatite atopica si sia cronicizzata difficilmente potranno guarire completamente.

Farmaci per la dermatite atopica

  • Cortisonici, sia topici che sistemici
  • Ciclosporina
  • Tacrolimus
  • Pimecrolimus
  • Emollienti topici

A quale specialista rivolgersi?

È necessario rivolgersi a un medico Dermatologo perché possa accompagnare in tutte le fasi di diagnosi e trattamento della patologia.

Video collegati a Dermatite atopica


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies