Mastoidite

Specializzazione di Otorinolaringoiatria

Che cos’è la Mastoidite?

La Mastoidite è una patologia di origine infettiva che colpisce la mastoide, l’area posizionata dietro il padiglione auricolare dove si individua l’osso temporale. L’infezione colpisce principalmente i bambini e si sviluppa in genere quando l’infezione da otite media raggiunge le cellule mastoidee. La malattia può svilupparsi in due forme: acuta o cronica. Nel primo tipo si tratta di un’infiammazione purulenta derivata dall’otite media, mentre il secondo tipo è una cronicizzazione della stessa.

Sintomi della Mastoidite

I sintomi principali del disturbo alla mastoide sono perlopiù i medesimi dell’otite media accompagnati da tumefazioni e dermatite della zona posteriore all’orecchio. In aggiunta, la Mastoidite può colpire anche sotto forma di febbre, cefalea, dolore cervicale, vomito, diarrea, perdita di udito ed irritabilità.

Diagnosi per la Mastoidite

Lo specialista esegue una prima diagnosi attraverso un esame visivo per individuare edemi o irritazioni della zona auricolare. In seguito si effettueranno esami più specifici:

  • Emocromo, per rintracciare i leucociti
  • Tomografia Computerizzata per scongiurare la diffusione della malattia in altre aree
  • Raggi X per individuare la diffusione della malattia all’osso
  • Antibiogramma quando si presenta perdita dell’udito

Quali sono le cause della Mastoidite

L’otite media è la causa principale dello sviluppo dell’infezione della mastoide. Quando infatti questa arriva a diffondersi all’area posteriore all’osso temporale si produce un processo di progressiva distruzione delle cellule sane di quest’area. I batteri che più frequentemente portano allo sviluppo della patologia sono il Pneumococco, lo Pseudomonas aeruginosa e l’Haemophilus influenzae e lo Streptococco beta emolitico di gruppo A. Altre malattie riconosciute come responsabili sono: la meningite, la trombosi del seno cavernoso, l’ascesso intracranico e la paralisi del nervo facciale.

Si può prevenire?

La forma più effettiva per prevenire lo sviluppo della Mastoidite è individuare e curare precocemente le infezioni che colpiscono l’orecchio.

Trattamenti per la Mastoidite

La cura della patologia si basa principalmente sulla terapia antibiotica per colpire i batteri all’origine della stessa. Per ridurre i sintomi infiammatori è utile l’utilizzo di terapie a base di anti-infiammatori non steroidei o analgesici. La terapia antipiretica si utilizza per invece per combattere i sintomi della febbre. Infine, in alcuni pazienti ove i batteri sono più resistenti potrebbe essere necessario un mini-intervento chirurgico per drenare la zona della mastoide da ascessi.

A quale specialista rivolgersi?

Lo specialista che si occupa di trattare la Mastoidite è l’otorinolaringoiatra. Dopo aver eseguito i test per la diagnosi corretta e trovare l’origine dell’infezione lo specialista sarà in grado di indirizzare il paziente verso la miglior cura.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies