RM muscolo scheletrica

Che cos’è la risonanza magnetica muscolo scheletrica?

La RM muscolo scheletrica è un esame strumentale che viene utilizzato con fini diagnostici che consente di analizzare le articolazioni e i muscoli degli arti, in particolare:

In cosa consiste

La procedura si svolge in circa 30 minuti e il paziente, dopo essersi steso su un apposito lettino, dovrà restare immobile per garantire una buona qualità delle immagini ottenute. Il tipo di esame dipenderà dall’area da analizzare e, nella maggior parte dei casi, non richiede l’utilizzo di un mezzo di contrasto.

Perché si esegue?

La risonanza magnetica muscolo scheletrica viene eseguita per analizzare i tessuti molli delle articolazioni (tendini, legamenti, muscoli), come ad esempio:

Le principali patologie che possono essere studiate mediante questo esame sono:

Preparazione per la risonanza muscolo scheletrica

In genere per la RM non è previsto l’uso di un mezzo di contrasto. In questo caso non è prevista alcuna norma di preparazione. In caso contrario, il paziente dovrà mantenere il digiuno prima dell’esame per almeno 4 ore e portare con sé i risultati delle analisi cliniche. Non vi è necessità di interrompere eventuali terapie farmacologiche in corso.

Cosa si prova durante l’esame?

Come tutte le risonanze magnetiche, l’esame non è in alcun modo invasivo e non provoca alcun fastidio né dolore al paziente, il quale potrà riprendere fin da subito le attività quotidiane.

Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..