Timpanometria

Che cos'è la timpanometria?

La timpanometria è un test per valutare la funzione dell'orecchio medio e della membrana timpanica.

In cosa consiste?

Il test prevede l'inserimento di un dispositivo nell'orecchio esterno, chiamato timpanometro, fino ad ottenere una tenuta ermetica. Lo specialista quindi provoca un cambiamento nella pressione dell'aria all'interno della cavità atriale per verificare la mobilità del timpano e osservare come l'orecchio reagisce al suono e ai cambiamenti di pressione. I risultati sono tracciati su un grafico chiamato timpanogramma.

Perché si esegue?

Questa tecnica viene utilizzata per rilevare alterazioni nell'orecchio medio, come:

Preparazione per la timpanometria

Non è richiesta alcuna preparazione speciale per la timpanometria da parte del paziente. Poco prima dell'esame, lo specialista controllerà l'interno dell'orecchio per assicurarsi che non ci sia nulla che possa ostacolare l’esecuzione del test. È importante che durante l'esame il paziente eviti di parlare, deglutire o muoversi, poiché può influire sulla pressione del timpano e alterare i risultati.

Cosa si prova durante l’esame?

Durante la timpanometria, il paziente può sentire suoni molto forti e può notare disagio causato dalla sonda, ma la procedura non è assolutamente dolorosa.

Significato di risultati anomali

Se il timpanogramma registra risultati anomali, può significare la presenza di disturbi dell’orecchio: neoplasie, tappo di cerume, liquido, ostruzione o perforazione del timpano, cicatrici della membrana timpanica o un disturbo causato dal contatto tra le ossa dell'orecchio medio.

Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..