Tumore del fegato

Specializzazione di Chirurgia generale

Che cos’è il tumore del fegato?

Il tumore al fegato è una forma tumorale che ha origine nel fegato, in contrapposizione al tumore al fegato secondario che ha la propria origine altrove nel corpo ma che da lì si sposta verso il fegato. La maggior parte dei tumori riscontrati nel fegato sono secondari, poiché molte cellule che si muovono all’interno del corpo finiscono in tale organo, rendendolo così più suscettibile a tali tumori. In caso di tumore al fegato secondario, questo verrà trattato nello stesso modo in cui verrebbe trattato il corrispondente tumore primario. Per esempio, nel caso di un tumore al seno secondario presente nel fegato, tale tumore verrà trattato allo stesso modo del tumore al seno, poiché le cellule sono le stesse, con l’unica differenza che queste hanno viaggiato fino al fegato.

Esistono diversi tipi di tumore che hanno origine nel fegato. Tra questi vi sono:

  • Tumori al fegato primari e secondari

Come evidenziato in precedenza, il fegato è suscettibile al tumore primario, il che significa che il tumore ha la sua origine nel fegato, oppure al tumore secondario, il che significa che le cellule tumorali hanno viaggiato verso il fegato attraverso il flusso sanguigno provenendo da un’altra regione tumorale nell’organismo. Il tumore viene trattato a seconda del tipo primario corrispondente. Pertanto, anche se il tumore è presente nel fegato, nei casi di tumore secondario, questo verrà trattato nello stesso modo in cui verrebbe trattato il tumore primario. La maggior parte dei tumori riscontrati nel fegato sono tumori secondari.

  • Carcinoma epatocellulare (CEC)

Noto anche come epatoma, il CEC è la forma più comune di tumore al fegato primario. Il tumore si forma nelle cellule del fegato, chiamate epatociti, ed è più comune negli uomini anziani, in particolare in quelli che hanno sofferto di cirrosi.

  • Carcinoma fibrolamellare

Questa forma tumorale del fegato è una forma rara di CEC e colpisce il tessuto fibroso delle cellule epatiche. Il carcinoma fibrolamellare è più comune nelle persone più giovani e non è correlato a cirrosi o epatite.

  • Colangiocarcinoma (tumore del dotto biliare)

Invece di interessare il fegato direttamente, il colangiocarcinoma si sviluppa nei dotti biliari che trasportano la bile dal fegato allo stomaco.

  • Angiosarcoma

Si tratta di una forma molto rara di tumore al fegato e ha origine nei vasi sanguigni del fegato. Colpisce uomini e donne, in particolare di età compresa tra i 70 e gli 80 anni.

  • Epatoblastoma

Si tratta di un’altra forma molto rara di tumore al fegato che di solito colpisce i bambini di età inferiore ai tre anni. Normalmente vi sono solamente circa 20 casi di epatoblastoma all’anno.

Sintomi del tumore al fegato

Tra i sintomi comuni del tumore al fegato vi sono:

  • perdita di peso
  • rigonfiamento dell’addome
  • itterizia
  • feci di colore pallido o grigio
  • urine scure
  • prurito della pelle
  • temperatura alta
  • peggioramento della salute nei pazienti con cirrosi o epatite cronica.

Trattamenti del tumore al fegato

Esistono diverse opzioni di trattamento disponibili per il tumore al fegato, a seconda di quale tipo di tumore si tratti. L’intervento chirurgico è il trattamento più comune, la cui finalità dapprima è quella di tentare di rimuovere il tumore. Se il fegato era sano all’inizio, la funzionalità epatica potrebbe continuare normalmente. Potrebbe inoltre essere necessario un trapianto di fegato qualora il tumore risulti essersi sviluppato su una porzione estesa di tale organo. Lo specialista potrebbe decidere di utilizzare trattamenti localizzati, quali chemioterapia, ablazione a radiofrequenza, crioablazione, radioterapia o terapia farmacologica. 

Video collegati a Tumore del fegato


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies