I progressi tecnologici nella coloproctologia

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 02/10/2017
Editor: Top Doctors®

Coloproctology è una branca della chirurgia digestiva che copre la diagnosi e il trattamento delle malattie dell'ano, del retto e del colon. La prevalenza speciale della malattia del colon-retto tra la società con tali disturbi comuni come emorroidi o fistole anali, e qualche volta, come il cancro, la gravità richiede chirurghi colorettali essere continuamente "sintonizzati" per il bene per offrire ai pazienti gli ultimi progressi nella diagnosi e nel trattamento, il risultato di una costante progresso scientifico in questo campo della chirurgia.

Cancro colorettale

Nel 2010, l'European Journal of Cancer Prevention e messo in guardia circa l'allarmante aumento di cancro del colon-retto in Spagna. Questo, il secondo tumore più frequente dietro quella di cancro al polmone negli uomini e il cancro al seno nella donna ha descritto un aumento della curva di prevalenza negli ultimi cinquanta anni. Cattive abitudini, come il consumo di alcol, tabacco, carne rossa o scarsa assunzione di fibre alimentari; collegato all'obesità e la mancanza di esercizio fisico e di predisposizione genetica per la malattia in alcuni casi, sono fattori che sono associati con un tumore che provoca più di 13.000 morti ogni anno nel nostro Paese.

Tuttavia, questo tumore è curabile in una grande percentuale di casi, specialmente se una diagnosi precoce è fatta da semplice esame del sangue occulto nelle feci o con tecniche di endoscopia (colonscopia). Inoltre, l' Unità Colorectal dell'Ospedale Nisa 9 ottobre supportato metodi diagnostici come immagine CT, PET o MRI, "e un laboratorio completo ci dà la possibilità di eseguire anche studi genetici" qualifica il Dr. García Armengol . Questo permette appunto la fase in cui il tumore si trova, fornendo così una diagnosi accurata per ogni paziente.

Esplorazioni funzionali

L'Unità ha recentemente migliorato le sue strutture in modo significativo, con un gabinetto di scansioni funzionali per eseguire anale ed ecografia endorettale, manometria anorettale e riabilitazione sfintere attraverso Biofeedback e rigido, o videodefecografías videoendoscopia tra le altre procedure. La sua posizione vicino alla Endoscopia Digestiva Unità dell'ospedale e in stretta collaborazione con oncologi e Radioterapia Servizio Nisa, tra gli altri, favoriscono una performance multidisciplinare.

Così, oltre a promuovere la diagnosi precoce e la valutazione dettagliata dei polipi e cancro del colon-retto o malattie infiammatorie come il morbo di Crohn, colite ulcerosa o diverticolite, tutti gli studi anorettali funzionalismo vengono eseguiti, la diagnosi di condizioni anali quali fistole, emorroidi, ragadi o la stenosi, la valutazione dei complessi problemi del pavimento pelvico, alcuni importanti come l'incontinenza anale, prolasso rettale o rettocele, o tumori anali e malattie sessualmente trasmissibili tra altro.

Progressi terapeutici

Tra le innovazioni terapeutiche che vengono applicate alla Unità Colorectal dell'Ospedale Nisa 9 ottobre si erge trattamento minimamente invasivo di emorroidi, con lo sviluppo di nuove tecniche chirurgiche per ridurre il disagio post-operatorio, a volte guidata da Doppler, o assistito da altre fonti energia -bisturí ultrasuoni, laser, ecc, per rendere trattamenti più precisi e consentire un recupero precedente. E 'fermo impegno per una aggressione chirurgica minore rende chirurgia laparoscopica avanzata per la maggior parte della chirurgia colorettale, ottenendo il minimo disagio e quasi alcuna cicatrice ha luogo.

Nel caso del cancro del colon-retto, la gravità della malattia stessa, è possibile collegare il timore che il trattamento passano attraverso lo stoma o creazione di un ano artificiale. "Il nostro team di chirurghi con una vasta esperienza nella chirurgia del cancro del retto, eseguita di routine tecniche di sutura ultrabasse che evitano una stomia definitiva, nella maggior parte dei pazienti a meno che non ci sia il coinvolgimento degli sfinteri anali", dice il Dr. Roig Vila . Le operazioni di addizione vengono eseguite microchirurgia endoscopica transanale. Questa tecnica ottiene il trattamento di polipi e tumori rettali fasi iniziali con meno aggressività. La lesione viene rimossa attraverso l'ano stesso, riducendo il rischio di funzionamento ed evita l'ano artificiale o stoma in alcuni casi.

Fonte: Unidad de Coloproctología del Hospital Nisa 9 de Octubre
 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Colonproctologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies