Tumore del colon-retto: un pericolo silenzioso!

Autore: Dott. Danilo Corrado Centonze
Pubblicato:
Editor: Cecilia Ghidotti

Il tumore del colon-retto è una delle più pericolose forme tumorali sia per il genere femminile che maschile. Il Dott. Danilo Corrado Centonze, esperto in Chirurgia Generale a Catania, approfondisce il tema con noi

Tumore del colon-retto in Italia

Il cancro del colon-retto risulta il terzo tumore in ordine di frequenza nell’uomo ed il secondo nella donna, con circa 50.000 nuovi casi diagnosticati in Italia nel 2020. Rimane la seconda causa di morte per cancro in entrambi i sessi.

È possibile prevenirlo?

Agendo sulla correzione dei fattori di rischio quali dieta, sedentarietà, fumo ed alcol è possibile prevenire il tumore del colon-retto.

La rimozione delle lesioni precancerose (polipi adenomatosi) che generalmente impiegano anni prima di evolvere in senso maligno gioca un ruolo fondamentale. Pertanto risulta fondamentale un programma di screening che si avvale dell’esame del sangue occulto fecale e della colonscopia.

Come si riconosce?

Il tumore del colon-retto spesso risulta essere asintomatico e ciò comporta un ritardo diagnostico. Laddove presenti i principali sintomi sono:

  • presenza di sangue e/o muco nelle feci;
  • alterazioni dell’alvo, con comparsa di diarrea e/o di stipsi;
  • tenesmo, ovvero la sensazione di evacuazione incompleta dopo avere evacuato; 
  • dolore addominale;
  • perdita di peso;
  • astenia;
  • anemia.

È possibile curare il tumore del colon-retto?

L’approccio terapeutico al tumore del colon retto è ormai multidisciplinare. Nei centri di riferimento collaborano diverse figure specialistiche tra cui: radiologo, gastroenterologo, endoscopista, radioterapista oncologo, chirurgo, anato-patologo e genetista. La figura del chirurgo è fondamentale in questo percorso poiché laddove possibile, sulla base della stadiazione iniziale della neoplasia, risulta essere il trattamento di scelta con finalità curativa. L’intervento può essere eseguito in maniera tradizionale o con tecnica mininvasiva ovvero in laparoscopia o in chirurgia robotica con una ripresa più veloce nel postoperatorio da parte del paziente.

Dott. Danilo Corrado Centonze
Chirurgia generale

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle la pubblicità relativa alle sue preferenze, nonché analizzare le sue abitudini di navigazione. L'utente ha la possibilità di configurare le proprie preferenze QUI.