Distacco della retina

Cos’è il distacco della retina?

Il distacco della retina si verifica quando la membrana esterna della retina (chiamata epitelio pigmentario) si distacca dallo strato interno (retina sensoriale).
Esistono diversi tipi di distacco della retina:

  • Regmatogeno: è il tipo più frequente di distacco. Si verifica quando il fluido filtra dalla camera vitrea nello spazio virtuale subretinico, attraverso una rottura della retina.
  • Di origine trazionale: si verifica a causa della formazione di membrane al centro dell’occhio e a causa di proliferazioni fibrotiche aderenti alla retina.
  • Sieroso: è causato dall’essudazione di liquido da entrambi gli strati, dovuta a infiammazioni, tumori o ad altri fattori.

Prognosi della malattia

Il pronostico, in seguito a un distacco della retina, dipende da dove esso è avvenuto e dalla sua entità. Nei casi in cui la macula non sia stata danneggiata, il pronostico, con un trattamento adeguato, può essere eccellente. Bisogna tener presente che la riparazione del distacco della retina non sempre ripristina completamente la vista. È possibile che alcuni distacchi di retina non si possano riparare.

Sintomi del distacco della retina

Due dei sintomi maggiormente determinanti, che possono avvertire il paziente di un distacco della retina sono:

  • Visione di lampi luminosi
  • Vista offuscata
  • Puntini luminosi, che compaiono o che aumentano in modo repentino.
  • Ombra o cecità in una parte del campo visivo di un occhio

Diagnosi per il distacco della retina

Un oftalmologo esaminerà gli occhi ed eseguirà degli esami per controllare la retina e la pupilla:

  • Fluorangiografia: osservazione del flusso di sangue nella retina, mediante una telecamera e una tintura speciale.
  • Tonometria: si verifica la pressione dentro l’occhio.
  • Oftalmoscopia: si esamina la parte posteriore dell’occhio, inclusa la retina
  • Prova di rifrazione: si verifica se sia necessaria la prescrizione di occhiali da vista
  • Verifica della percezione cromatica
  • Prova di acutezza visiva: verifica la capacità di leggere lettere via via più piccole.
  • Esame con lampada a fessura: revisione delle strutture nella parte frontale dell’occhio.
  • Ecografia dell’occhio

Quali sono le cause del distacco della retina?

La principale causa dei distacchi della retina sono dovuti alla presenza di una o più lacerazioni o perforazioni retiniche. Il normale processo di invecchiamento può provocare un assottigliamento e un deterioramento retinico. La contrazione dell’umor vitreo: esso aderisce alla retina in vari punti della parete posteriore dell’occhio. Se si contrae può portare con sé un frammento di retina e provocare una lacerazione o una perforazione nella stessa. Si tratta della causa più frequente di distacco della retina. Crescita anomala dell’occhio: a volte la miopia, un’infiammazione o un trauma, possono provocare una contrazione dell’umor vitreo.

Si può prevenire?

Una delle prime raccomandazioni è sottoporsi a una visita oftalmica annuale, con dilatazione delle pupille per controllare la periferia retinica. Nel caso in cui, durante il controllo si riscontrino lesioni degenerative, suscettibili di dar luogo a un distacco della retina, si raccomanda l’utilizzo del laser su di esse.
Consigli da seguire nel quotidiano:

  • Indossare occhiali protettivi per prevenire traumi agli occhi.
  • I diabetici devono controllare la glicemia molto scrupolosamente.
  • Farsi visitare da un oftalmologo una volta l’anno.
  • Stare sempre attenti alla comparsa di sintomi, come lampi di luce e puntini luminosi.
  • La precocità della diagnosi e la somministrazione di un trattamento adeguato sono fondamentali per la buona evoluzione del processo.

Trattamenti per il distacco della retina

Il trattamento per la maggior parte dei pazienti consiste nella chirurgia. Questo è il caso dei distacchi di retina di tipo regmatogeno. Questa tipologia di distacchi sono i più frequenti. Quanto al distacco di tipo sieroso, è necessario trattare la causa all’origine, mediante chirurgia, farmaci o radioterapia, tra gli altri trattamenti. Esistono diversi tipi di chirurgia, a seconda di ciascun caso specifico, sebbene attualmente la tecnica più utilizzata sia la microchirurgia mediante vitrectomia posteriore via pars plana. Gli obiettivi del trattamento sono:

  • Richiudere la lacerazione o la rottura derivante dal distacco della retina, mediante laser o crioterapia
  • Ricollocare la retina nella sua posizione.
  • Di solito l’intervento si esegue in ambulatorio sotto anestesia locale e sedazione.

A quale specialista rivolgersi?

Il distacco della retina dev’essere trattato da uno specialista in Oftalmologia.

Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies