Dolore pelvico cronico

Che cos’è il dolore pelvico cronico?

Il dolore pelvico cronico è una patologia che si manifesta nell’area situata al di sotto dell’ombelico e tra le anche. Si considera cronico quando persiste per almeno sei mesi.

Prognosi della malattia

Questa patologia, nonostante non sia rischiosa, influisce significativamente sulla qualità della vita del paziente.

Sintomi del dolore pelvico cronico

Il paziente affetto da dolore pelvico cronico prova dolore in tutta la zona pelvica. Questo dolore può essere intermittente o costante, intenso, con crampi o manifestarsi sotto forma di pressione o pesantezza dell’area. Inoltre, il paziente può provare dolore anche durante la minzione o la defecazione, i rapporti sessuali o stando seduto per troppo tempo.

Diagnosi per il dolore pelvico cronico

Il paziente deve descrivere accuratamente i sintomi allo specialista. Sarà necessario eseguire delle analisi cliniche, un’ecografia pelvica, una laparoscopia diagnostica e una risonanza magnetica.

Quali sono le cause del dolore pelvico cronico?

Il dolore pelvico cronico può essere causato da molteplici fattori. Inoltre, può essere sia una malattia in sé che un sintomo di un’altra patologia. Alcune delle cause del dolore cronico sono:

Trattamenti per il dolore pelvico cronico

La terapia di questa condizione varia a seconda delle cause scatenanti. In generale, i possibili trattamenti sono:

A quale specialista rivolgersi?

In caso di dolore pelvico cronico è necessario rivolgersi a uno specialista in Urologia, Terapia del Dolore, Fisioterapia o Psicologia.

Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies