Ecografia anse intestinali

Specializzazione di Chirurgia generale

Che cos’è l’ecografia delle anse intestinali?

L’ecografia delle anse intestinali è una procedura diagnostica che viene utilizzata per l’analisi dell’intestino, in particolar modo della parte finale dell’intestino tenue. È una metodica diagnostica non invasiva che si serve di ultrasuoni per mezzo di una sonda.

In cosa consiste?

L’ecografia delle anse intestinali è molto simile ad una classica ecografia addominale, il medico applica un gel sull’addome del paziente e, grazie alla sonda ad ultrasuoni, verificherà la presenza di ispessimenti o alterazioni delle anse intestinali. La metodica diagnostica è indolore, tranne nei casi in cui venga eseguita su aree infiammate, in quel caso il paziente potrà percepire un leggero disturbo. L’ecografia delle anse intestinali può essere eseguita in condizioni standard. Più spesso si preferisce far bere al paziente circa un litro di soluzione salina per seguirne poi il decorso lungo l’intestino; nel primo caso l’esame dura circa 20 minuti, nel secondo caso si svolge con osservazioni intervallate plurime in un intervallo di 1 – 3 ore.

Perché si esegue?

L’ecografia delle anse intestinali viene eseguita per verificare la presenza di anomalie nelle anse intestinali, di patologie infiammatorie intestinali croniche come:

Preparazione all’ecografia delle anse intestinali?

Questo tipo di ecografia richiede la seguente preparazione:

  • Seguire un’alimentazione priva di carboidrati e fibre per 2 giorni;
  • Digiunare (da cibi solidi) il giorno stesso dell’esame, è consentito bere;

Il paziente dovrà presentare i seguenti esami, svolti precedentemente:

Lo specialista informerà il paziente sulle eventuali norme da seguire.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies