Effetti collaterali della radioterapia

Specializzazione di Oncologia

Gli effetti collaterali della radioterapia dipendono dalla dose totale somministrata e dalla suscettibilità individuale.

Tra gli effetti collaterali generali ritroviamo:

  • Stanchezza (astenia): può comparire durante il trattamento, sebbene possa anche essere dovuta ad altri fattori correlati alla malattia e ad altri trattamenti che vengono eseguiti;
  • Reazioni cutanee: indipendentemente dall'area irradiata, la pelle sarà sempre la porta d'ingresso, gli arrossamenti e gli eritemi appariranno dopo circa 2-3 settimane dall’inizio del trattamento;
  • Malnutrizione e riduzione dell’appetito.

Sebbene la radiazione sia localizzata, influisce anche sui tessuti sani, poiché sono inclusi nel campo delle radiazioni. I cambiamenti o lesioni che le radiazioni causano a livello dei tessuti, possono causare differenti effetti collaterali, a seconda dell'area irradiata.

Testa e collo:

  • Perdita di capelli: alopecia reversibile o definitiva

Effetti sulla bocca:

  • Mucosite e afte
  • Candidosi (infezione fungina)
  • Xerostomia (secchezza delle fauci)
  • Disgeusia (perdita del gusto)

Torace:

  • Disfagia (difficoltà a deglutire a causa del coinvolgimento della mucosa esofagea)
  • Dispnea (tosse secca e mancanza di respiro)

Addome-bacino:

  • Nausea e vomito: quando l'area dello stomaco è irradiata
  • Diarrea: uno degli effetti collaterali più frequenti
  • Disagio urinario: disuria e frequenza urinaria

Effetti collaterali della radioterapia nei bambini e negli adulti

Gli effetti collaterali della radioterapia negli adulti e nei bambini sono molto simili. Questi dipendono generalmente dall'età e dalla dose somministrata.

I possibili effetti collaterali sono:

  • Problemi di crescita ossea
  • Problemi cognitivi (quando il cervello è irradiato)
  • Problemi di fertilità
  • Rischio di altri tumori

Trattamento degli effetti collaterali della radioterapia

La maggior parte degli effetti indesiderati scompare nel tempo. Alcuni di questi possono essere alleviati con un trattamento adeguato, per cui si consiglia di consultare un medico specialista che possa eseguire una consulenza adeguata. È anche importante seguire una serie di suggerimenti per facilitare la tolleranza alla tossicità.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies