Disturbo cognitivo

Specializzazione di Neurologia

Che cos'è il disturbo cognitivo?

Sotto il concetto di disturbo cognitivo sono incluse le alterazioni di una o più funzioni cognitive responsabili dell'elaborazione e della memorizzazione delle informazioni. Queste comprendono le aree della percezione, dell'attenzione, del linguaggio o della memoria. Tra le alterazioni più frequenti vi sono il delirio, l'amnesia, la demenza, il morbo di Alzheimer, il morbo di Parkinson, ecc. Inoltre, anche alcuni deterioramenti e disordini acquisiti (come ictus o trauma cranico) causano disturbi cognitivi. Tra la popolazione infantile sono poi comuni i disturbi dello sviluppo cognitivo che interessano l'area del linguaggio o dell'attenzione, come il deficit di attenzione e iperattività.

Sintomi del disturbo cognitivo

Questi disturbi si manifestano in principio con difficoltà nel mantenere l'attenzione, la concentrazione e l'orientamento. Quando il disordine progredisce, subentra una destrutturazione del pensiero e della percezione. Altre sindromi comuni associate a queste patologie sono la difficoltà a camminare e mantenere l'equilibrio, la sonnolenza, la stanchezza, i cambiamenti di personalità e l'incapacità di ricordare le cose.

Quali sono le cause del disturbo cognitivo?

L'anzianità è la causa principale dei disturbi cognitivi, ma ancor più importante nel determinare se si soffrirà o meno di questi problemi è il modo in cui si raggiunge l'età avanzata. Le alterazioni nelle relazioni sociali favoriscono la comparsa di questo disturbo, poiché l'isolamento porta più facilmente alla perdita della memoria. Anche i mutamenti psicologici influiscono sui disturbi cognitivi, perché lo stress o la depressione logorano i neuroni e causano la perdita di memoria.

Si può prevenire?

Al fine di prevenire i disturbi cognitivi, è importante eseguire esercizi pianificati per mantenere attive le funzioni cognitive. Queste attività sono solitamente quotidiane, come ad esempio leggere il giornale, tenere i conti o fare i cruciverba. È anche importante mantenere i rapporti con la famiglia e gli amici, così come ascoltare le notizie e sapere cosa succede attorno.

Trattamenti per il disturbo cognitivo

È importante eseguire una diagnosi precoce per queste patologie allo scopo di iniziare il trattamento al più presto possibile ed evitare ulteriori deterioramenti. La cura consiste nella stimolazione cognitiva, in una dieta sana ed esercizi regolari.

Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies