Membrana epiretinica

Specializzazione di Oculistica

Che cos’è la membrana epiretinica?

La membrana epiretinica è una membrana cellulare traslucida che si forma sulla macula (la parte centrale della retina, permette di vedere i dettagli e il movimento). Normalmente queste cellule vengono dalla retina, ma possono anche venire dagli strati inferiori, come l’epitelio pigmentato.

Queste cellule producono collagene e formano una rete; quando questa membrana si contrae provoca distorsioni del tessuto retinico, facendo comparire pieghe o rughe sulla superficie maculare che ne riducono la funzionalità.

Prognosi della malattia

Se la membrana epiretinica non viene trattata può causare una rilevante perdita della visione centrale; non si arriva comunque a una perdita totale della vista, dal momento che è solo la macula a essere colpita. A ogni modo è importante sottoporsi a controlli annuali.

Sintomi della membrana epiretinica

Questa patologia può essere asintomatica, ma i sintomi principali che devono far pensare alla comparsa della membrana epiretinica sono la perdita di acutezza visiva, la metamorfopsia (distorsione delle immagini), la micropsia (vedere gli oggetti più piccoli di quanto siano in realtà), la diplopia (vedere gli oggetti doppi), l’aniseiconia (vedere gli oggetti di dimensioni diverse a seconda dell’occhio) e la perdita della vista.

Diagnosi per la membrana epiretinica

Per confermare la metamorfopsia si impiega il test di Amsler, mentre per diagnosticare la visione confusa si ricorre alla proiezione di ottotipi.

Quali sono le cause della membrana epiretinica?

Ci sono diversi fattori che possono causare la comparsa della membrana epiretinica, ma la più frequente è il distacco posteriore del vitreo (processo di invecchiamento del gel all’interno dell’occhio, che di solito si verifica in persone che hanno superato i 50 anni). Altre cause sono il distacco della retina, malattie vascolari, infiammazioni intraoculari e traumi oculari gravi.

Si può prevenire?

Non esiste un modo per prevenire la comparsa della membrana epiretinica. Per questo motivo è importante recarsi dall’oftalmologo al primo sospetto di sintomi (come mosche volanti o flash).

Trattamenti per la membrana epiretinica

La membrana epiretinica può essere gestita con controlli periodici, ma se i sintomi peggiorano è necessario valutare il ricorso alla chirurgia vitreoretinica (vitrectomia posteriore), uno degli interventi con i migliori risultati. Con questa tecnica si può arrivare a recuperare completamente la vista persa dall’apparizione della membrana (anche se di solito se ne recupera la metà, motivo per cui si sconsiglia di rimandare troppo l’intervento).

A quale specialista rivolgersi?

La membrana epiretinica dev’essere trattata da uno specialista in oftalmologia.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies