Effetti collaterali chemioterapia

Specializzazione di Oncologia

Il trattamento della chemioterapia comporta l’insorgere di differenti effetti collaterali che interessano la bocca, l’intestino, la pelle, i capelli ed il midollo osseo. Tali effetti collaterali non colpiscono tutti i pazienti in quanto dipendono dal tipo di farmaci utilizzati per la cura del tumore, variando da individuo a individuo. Generalmente gli effetti negativi avvengono soprattutto nei confronti di tessuti caratterizzati da un alto ricambio cellulare come, ad esempio, nei follicoli piliferi, nelle mucose e nel sangue. Compito del medico è individuare la chemioterapia che più si adatta ad ogni singolo paziente, limitando il più possibile gli effetti collaterali.

I principali effetti collaterali sono:

  • Disturbi del tratto gastrointestinale come nausea, vomito, diarrea, stipsi, alterazione del gusto, perdita di appetito, ulcere in bocca ed infiammazioni, poiché le mucose che costituiscono l’apparato digerente sono soggette a un rapido ricambio cellulare;
  • Soppressione del midollo osseo e immunosoppressione, dove avviene un blocco nel midollo osseo che perde quindi la capacità di rigenerare le cellule del sangue. Questo potrebbe portare a piastrinopenia, anemia, leucopenia;
  • Stanchezza, sensazione molto diffusa e prolungata dovuta a un insieme di fattori, tra cui l’assunzione di farmaci, mancanza di sonno o alimentazione sbagliata;
  • Caduta dei capelli, in base ai farmaci assunti potrebbe non manifestarsi o solo limitatamente;
  • Disturbi alla pelle, tra cui la xerosi cutanea associata spesso a prurito, le alterazioni della pigmentazione, le alterazioni ungueali, le mucositi, le fotoreazioni, le radiodermiti e l’alopecia;
  • Neuropatia periferica, deputata al sistema nervoso periferico, può manifestarsi con formicolii e mani e piedi;
  • Danni ad altri organi, in base ai farmaci assunti posso essere coinvolti cuore, polmoni, fegato e reni;
  • Problematiche legate alla fertilità e alla sessualità, rappresentate principalmente da aspetti psicologici ma anche dalle difficoltà di tipo fisico, come quella relativa alle mucose femminili, danneggiate dalla chemioterapia, potrebbero rendere doloroso il rapporto.
loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies