Empiema pleurico

Che cos’è l'empiema pleurico?

L'empiema pleurico è un accumulo di pus nella cavità situata tra la pleura viscerale e la pleura parietale. Si potrebbe manifestare a seguito di una toracotomia, un trauma, una polmonite o di un ascesso polmonare.

Prognosi dell'empiema pleurico

La manifestazione dell'empiema pleurico in un paziente con versamento parapneumonico ed empiema causato da germi aerobici è molto simile a quella della polmonite batterica senza versamento. Esiste la possibilità che la polmonite sviluppi un versamento pleurico associato se la durata dei sintomi è prolungata. Nei casi in cui la quantità di liquido è abbondante, possono insorgere dispnea da sforzo o riposo e segni di difficoltà respiratoria.

Diagnosi dell'empiema pleurico

La diagnosi di empiema pleurico può essere eseguita attraverso la pratica della toracentesi. È un test che aspira il pus localizzato nello spazio pleurico. I risultati ottenuti vengono quindi analizzati nel laboratorio di microbiologia. La diagnosi può essere confermata mediante radiografia del torace, ultrasuoni, TC e analisi del liquido pleurico.

Quali sono le cause dell’empiema pleurico

L'empiema pleurico è causato da un'infezione e contiene un accumulo di pus nello spazio pleurico. Il liquido infetto si accumula, di solito da due a quattro litri, ma può essere maggiore se viene esercitata una pressione sui polmoni che provoca dolore e difficoltà respiratorie. Un'altra delle cause polmonari è la rottura di un ascesso polmonare, bronchiectasie, infarto polmonare, pneumotorace spontaneo con fistola broncopleurale persistente, cisti idatidea, tubercolosi polmonare.

Fattori di rischio di empiema pleurico

I fattori di rischio per l'empiema pleurico comprendono recenti malattie polmonari che includono: polmonite batterica, ascesso polmonare, chirurgia toracica, traumi o lesioni al torace. Altri fattori di rischio sono rappresentati da: diabete, uso cronico di steroidi, immunosoppressione, reflusso gastroesofageo, broncoaspirazione, fumo di sigaretta o alcolismo.

Trattamenti per l’empiema pleurico

Uno dei trattamenti efficaci per l'empiema pleurico è il drenaggio del liquido pleurico infetto o del pus, attraverso l'inserimento di un tubo pleurico, con l'aiuto guidato degli ultrasuoni. Gli antibiotici per via endovenosa verranno somministrati per la guarigione.

Lo specialista sceglierà il più adatto trattamento antibiotico tenendo conto delle caratteristiche del paziente e del fluido pleurico. La durata del trattamento può variare in base alle circostanze cliniche.

A quale specialista rivolgersi?

Lo specialista che tratta l'empiema pleurico è il pneumologo.

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle la pubblicità relativa alle sue preferenze, nonché analizzare le sue abitudini di navigazione. L'utente ha la possibilità di configurare le proprie preferenze QUI.