Coronavirus (COVID-19) : verifica tutti gli aggiornamenti sulla pagina web ufficiale. Informazioni Leggi articoli correlati

Coronavirus COVID-19

Che cos’è il Coronavirus?

Il Coronavirus è un virus che appartiene alla famiglia dei virus influenzali e parainfluenzali. È noto per provocare patologie a carico del sistema respiratorio. È stato riscontrato che tra le cause virali da raffreddore generico nella popolazione globale, i coronavirus ne siano responsabili al 10-15% e che quindi sia molto probabile che sia stato contratto da molti soggetti, senza saperlo, nel corso della vita.

L’acronimo COVID-19 sta per “Corona Virus Disease 2019”.

Coronavirus CODIV-19

Prognosi della malattia

L’80% dei casi di infezione da Coronavirus COVID-19 guarisce dalla patologia senza necessitare di un trattamento specifico. Circa 1 soggetto su 6 riscontra sintomi severi, ammalandosi gravemente. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità il tasso di mortalità da Coronavirus COVID-19 è del 2%.  

Le persone di terza età tendono ad essere più sensibili al contagio del virus, soprattutto nei casi in cui coesistano altre patologie come le malattie respiratorie, il diabete o patologie cardiache.

Sintomi del Coronavirus

Come qualsiasi virus influenzale, i sintomi che caratterizzano l’infezione da Coronavirus COVID-19 possono essere lievi o severi:

Nei casi più gravi il virus può causare:

Generalmente, i sintomi si presentano in modo lieve e graduale, in altri casi l’infezione può non presentare sintomi o malessere.

Diagnosi per il Coronavirus

Ai fini della diagnosi è necessario attenersi ai risultati di alcuni test di laboratorio e ai tamponi naso-faringei, anche se questi vengono eseguiti solo in casi specifici. La diagnosi può anche basarsi solo sulla storia clinica del paziente e sull’esame obiettivo e deve essere eseguita seguendo alcuni protocolli indicati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Nel caso di risultato positivo, la diagnosi viene confermata dall’Istituto Superiore di Sanità (laboratorio di riferimento nazionale).

Quali sono le cause del Coronavirus?

Il COVID-19 si trasmette principalmente attraverso il contatto diretto con un’altra persona contagiata:

  • Tossendo o starnutendo (particelle di saliva);
  • Contatto diretto personale;
  • Contatto diretto con le mani contaminate (contatto con bocca, naso e occhi).

Inoltre, il contagio potrebbe anche verificarsi con la contaminazione fecale.

Il periodo di incubazione del Coronavirus COVID-19 può variare da 1 a 14 giorni anche se potrebbe essere confermato sui 5-7 giorni.

Si può prevenire?

Attualmente non esiste un vaccino contro il Coronavirus COVID-19. È possibile, però, seguire i seguenti accorgimenti, stabiliti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, al fine di evitare un contagio ed il rischio di infezione:

  • Lavare con frequenza le mani con acqua calda per almeno un minuto, utilizzando sapone o alcol. Il lavaggio elimina il virus delle mani. Qualora non si avesse la possibilità di lavare le mani, è necessario non toccare gli occhi, la bocca ed il naso;
  • Evitare il contatto con persone contagiate o che mostrano segni di contagio;
  • Coprirsi con la parte interna del gomito in caso di starnuti o tosse; se si utilizza un fazzoletto per il naso è necessario disfarsene ed utilizzarne uno nuovo per un futuro utilizzo;
  • Pulire spesso le superfici a contatto con le mani (con prodotti disinfettanti, a base di alcol o cloro);
  • Indossare una mascherina se si è a contatto con altre persone che abbiano contratto il virus o se si è a rischio di infezione.

Trattamenti per il Coronavirus

Non esiste un trattamento specifico per il Coronavirus COVID-19. Ad una persona sana che contrae il virus viene raccomandato di:

  • Stare a riposo;
  • Bere molti liquidi al fine di evitare la disidratazione;
  • Assumere antinfiammatori o analgesici per il mal di gola e la febbre.

Terapie appropriate sono in fase di studio.

In caso di contagio sospetto è necessario contattare il numero telefonico gratuito del Ministero della Salute 1500.

Inoltre, per qualsiasi dubbio puoi richiedere un consulto con uno specialista tramite il servizio di Telemedicina.