Infezione virale

Che cos’è un’infezione virale?

Un infezione virale è una condizione patologica causata da virus. Il processo di infezione può essere suddiviso in due tappe, ovvero l’ingresso del virus e il suo diffondersi.

Questi virus attaccano il tessuto interno delle cellule, animali o vegetali. Il virus si nutre del meccanismo vitale della cellula, prima di ucciderla ed abbandonarla per un'altra. Questi disturbi sono legati all’organo interessato.

Le vie di trasmissione possono essere di due tipi:

  • Da individuo a individuo (orizzontale);
  • Dalla madre al feto o durante l’allattamento (verticale);

Le infezioni da persona a persona possono verificarsi per via:

  • Cutanea: manifestazioni come abrasioni o ulcere favoriscono l’infezione (mollusco contagioso, verruca);
  • Respiratoria: la trasmissione dell’infezione avviene attraverso la saliva per mezzo di stranuti o tosse (varicella, morbillo, raffreddore);
  • Oro-fecale: la liberazione del virus si verifica attraverso le feci e l’infezione avviene per via orale (es. epatite A);
  • Venerea: l’infezione di manifesta attraverso le lacerazioni della mucosa vaginale o di quella genitale maschile (papilloma virus, epatite B, herpes genitale, condilomi);
  • Parenterale: il virus è contenuto nel sangue e può essere trasmesso attraverso l’utilizzo di siringhe infette o di altri utensili (HIV, epatite B e C, rabbia, encefalite virale, febbre gialla);

Le infezioni di tipo verticale possono verificarsi per via:

  • Transplacentare: infezioni che potrebbero causare l’aborto o malformazioni o patologie del feto (rosolia, HIV, citomegalovirus);
  • Perinatale: il passaggio dell’infezione, quindi del virus, potrebbe verificarsi durante il parto, nella fase di nascita del bambino (herpes simplex);
Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..