Lesioni alla schiena

Specializzazione di Fisioterapia

Cosa sono le lesioni alla schiena?

La schiena è la parte posteriore del corpo umano ed è formata da ossa, muscoli e tessuti. Si estende dal collo al bacino. Le lesioni alla schiena possono verificarsi durante il lavoro o la pratica sportiva o in seguito a un movimento improvviso. Lesioni e dolore si verificano più spesso nella parte bassa della schiena. Alcune delle lesioni alla schiena più comuni sono:

Queste lesioni, in base alla loro gravità, possono dare dolore e limitare i movimenti.

Prognosi della malattia

Le lesioni alla schiena normalmente non sono particolarmente gravi, sempre che vengano trattate o che si rispetti il riposo necessario. Se una lesione non guarisce dopo sei settimane è importante recarsi da uno specialista perché la valuti. Le lesioni più gravi, se non trattate in tempo, possono arrivare a provocare dolore cronico e varie complicazioni.

Sintomi delle lesioni alla schiena

I sintomi possono essere diversi, a seconda della zona interessata dalla lesione e della sua gravità. Tra i sintomi più abituali vi sono:

  • Indolenzimento muscolare
  • Dolore pungente
  • Limitazione nei movimenti (flessibilità e ampiezza) della schiena
  • Formicolio o bruciore
  • Dolore intenso
  • In alcuni casi è possibile sentire fastidi in altre parti del corpo, come gambe, anche o pianta del piede, in conseguenza dei problemi alla schiena.

Diagnosi per le lesioni alla schiena

Per diagnosticare una lesione alla schiena, il medico deve esaminare le vertebre. Può anche ricorrere a un esame, come una radiografia, una risonanza magnetica o una tomografia computerizzata. Lo specialista valuterà i sintomi e le zone in cui il paziente ha dolore e deciderà se sia necessario eseguire uno degli esami menzionati qui sopra.

Quali sono le cause delle lesioni alla schiena?

Molto spesso le lesioni alla schiena si devono a cattive abitudini posturali. Un’altra causa di questo tipo di lesioni sono gli infortuni sportivi o gli incidenti stradali.
Altre cause sono:

  • Cattiva forma fisica
  • Obesità
  • Sollevamento di un peso eccessivo
  • Mantenimento della posizione seduta per molto tempo
  • Osteoporosi
  • Malattie interne come infezioni o calcoli renali
  • Stress (talvolta)

Si possono prevenire?

È fondamentale acquisire buone abitudini posturali, sia in posizione seduta che ad esempio nel sollevare pesi. Chi lavora maneggiando carichi pesanti deve utilizzare un kit di protezione adeguato (scarpe, guanti, fascia lombare e così via). Nel caso di pratica di attività sportive, è importante eseguire un buon riscaldamento e fare stretching prima dell’attività stessa; lo stretching andrà ripetuto anche alla fine. Infine, un’alimentazione corretta può aiutare a prevenire queste lesioni, essendo fonte di nutrienti utili alla pratica di attività e al recupero fisico.

Trattamenti per le lesioni alla schiena

Molte di queste lesioni di solito migliorano o spariscono dopo un certo tempo (da una a quattro settimane). Il trattamento dipenderà dalla gravità, dal tipo e dall’ubicazione della lesione, oltre che dall’età del paziente, dal suo stato di salute e dalle attività che svolge (lavoro, sport ecc.). È piuttosto abituale sottoporsi a un trattamento conservativo, come:

  • Riposo relativo
  • Applicazione di calore locale
  • Somministrazione di analgesici, antiinfiammatori o miorilassanti
  • Esercizi di riabilitazione
  • Massaggi
  • Elettroterapia
  • Idroterapia
  • Nei casi più gravi il medico può consigliare un trattamento chirurgico.

A quale specialista rivolgersi?

Le lesioni alla schiena possono essere trattate da specialisti in Ortopedia, Osteopatia o Fisioterapia.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies