Versamento della pleura

Specializzazione di Pneumologia e Malattie Respiratorie

Cos'è il versamento pleurico?

In un versamento pleurico, o effusione pleurica, vi è un'occupazione dello spazio pleurico (tra i polmoni e il torace) a causa di un eccesso di liquido. Anche se in quest'area è normale che vi sia liquido, se la quantità di questo è superiore alla norma si parla di versamento pleurico. Nella maggior parte dei casi in cui vi è un eccesso di fluido nel torace vengono interessati entrambi i polmoni, essendo l'eziologia più frequente l'insufficienza cardiaca. Il versamento pleurico è diviso in due tipi, a seconda dell'origine:

  1. Trasudato: dove il fluido viene filtrato a causa dell'alta pressione sanguigna. La pleura, in questi casi, è sana. Di solito è provocato da insufficienza cardiaca e, in alcuni casi, da cirrosi epatica.
  2. Essudato: la provenienza varia, anche se le più frequenti sono un blocco dei vasi, tubercolosi, polmonite, lesioni polmonari o tumori.

Ci sono anche casi di versamento maligni, correlati a tumori al polmone.

Quali sono i sintomi?

Anche se in alcuni casi i pazienti con effusione pleurica non presentano sintomi, qualora si presentino questi possono includere:

  • Dolore toracico, di solito forte, che peggiora quando si tossisce o si respira profondamente
  • Tosse
  • Febbre
  • Singhiozzo, che occorre a seguito di un movimento involontario del diaframma
  • Respiro affannoso
  • Difficoltà respiratoria

Cause del versamento pleurico o perché si verifica

Le cause possono essere:

  • Insufficienza cardiaca, che consiste in uno squilibrio tra le esigenze organiche e la capacità del cuore di pompare il sangue.
  • Malattie sistemiche quali l'ipertensione.
  • Malattie benigne del tratto ginecologico e digestivo, come endometriosi o iperstimolazione ovarica, che possono portare a versamenti polmonari. Per quanto riguarda le patologie digestive, alcune possono essere le pseudocisti pancreatiche.
  • Vari tumori
  • Malattie del fegato, come la cirrosi
  • Alcuni farmaci
  • Tubercolosi
  • Polmonite
  • Operazioni addominali o toraciche che, in alcuni casi, causano versamento pleurico

Si può prevenire?

Il versamento pleurico potrebbe essere prevenuto trattando la causa che lo provoca, così da impedire la sua comparsa. Per questo, saranno molto importanti una diagnosi e un trattamento precoce. Se è diagnosticato del liquido nel polmone, è possibile prevenire ulteriori danni collocando un drenaggio al fine di rimuovere il fluido in maniera rapida.

Qual è il trattamento?

Se ci sono liquidi nella pleura, l'obiettivo sarà quello di drenarli e impedire che si accumulino di nuovo, oltre a cercare di individuare la causa scatenante. La tecnica più comunemente usata per estrarre il fluido è la toracentesi, che elimina la pressione sul torace e ne consente l'espansione. In seguito, il trattamento dipenderà dal tipo di versamento, se trasudato o essudato. I diuretici saranno la base del trattamento nel versamento pleurico trasudato, dal momento che si rivelano efficaci nell'insufficienza cardiaca. Dall'altro lato, se il versamento è essudato sarà importante trattare l'origine: un rimedio efficace sono gli antibiotici. Nei pazienti con cancro, si è soliti usare un tubo pleurico per giorni, per estrarre il liquido del polmone. Tale trattamento sarà combinato con la chemioterapia o la radioterapia e, in casi specifici, con la chirurgia.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies