Infezioni orali

Specializzazione di Malattie infettive

Che cosa sono le infezioni orali?

Con il termine di infezione del cavo orale si fa riferimento ad una categoria molto ampia di malattie. Le più importanti sono:

  • Carie, infezioni batteriche a carico dei denti.
  • Gengiviti e Parodontiti, infiammazioni perlopiù di natura meccanica dovute a protesi o simili.
  • Stomatite (afte), lesioni dolorose che possono colpire tanto gengive, quanto palato e lingua.
  • La malattia denominata “mani, piedi, bocca”, di origine oro-fecale o respiratoria, colpisce perlopiù i bambini e si presenta con vescicole su labbra e lingua che si estendono poi a mani e piedi.
  • Erpangina, afte su palato molle, ugola e faringe accompagnate da febbre e dolori muscolari.
  • Verruche causate dal virus HPV che si manifestano su lingua, palato e pavimento della bocca. Si trasmettono per contatto diretto con le verruche delle mani.
  • Scarlattina, si sviluppa per azione dello streptococco con tosse, vomito, linfonodi ingrossati, eruzione cutanea ed infiammazione dell’intera mucosa morale.
  • Mughetto, infezione della bocca frequente nei neonati nati prematuri o da madri colpite da candidosi. Si manifesta con macchie bianche su palato e gengive.
  • Cancro del cavo orale.

Sintomi delle infezioni orali

I sintomi che fanno pensare ad un’infezione del cavo orale sono piuttosto facili da riconoscere: La formazione di lesioni, macchie bianche o di altro colore o aree doloranti in una qualsiasi area del cavo orale sono il sintomo principale. Segnali meno ovvi sono costituiti anche da febbre, cefalea, dolori muscolari ed eruzioni cutanee in altre aree adiacenti alla bocca.

Diagnosi per le infezioni orali

La diagnosi per le infezioni orali avviene attraverso una prima anamnesi, seguita da un esame obiettivo. In certe patologie potrebbero anche essere necessari ulteriori indagini come esame del sangue e biopsia.

Quali sono le cause delle infezioni orali?

Le infezioni del cavo orale possono presentarsi a causa di:

  • Infezioni batteriche, come nel caso del virus HPV
  • Infezioni virali, come l’Herpes Simplex o l’Herpes Zoster.
  • Funghi, per esempio la Candida.
  • Malattia sistemica, come il diabete.
  • Irritazione meccanica o allergica, come nel caso di una protesi dentale non idonea, un alimento troppo duro o un farmaco a cui si è allergici.
  • Malattie a trasmissione sessuale, come sifilide o gonorrea.
  • Chemioterapia o Radioterpia.

Si può prevenire?

Carie, gengiviti o parodontiti possono essere prevenute con controlli dentistici periodici. Diminuire il consumo di tabacco ed alcool aiuta, inoltre, a prevenire la formazioni dei tumori alla bocca. Le malattie a trasmissione sessuale, infine, possono essere prevenute facendo uso del preservativo.

Trattamenti per le infezioni orali

Il trattamento dipende interamente dall’origine specifica della problematica. Per una caria è sufficiente rivolgersi al proprio ortodontista, mentre per le gengiviti o parodontiti può essere sufficiente utilizzare un collutorio apposito. Per certe parodontiti è possibile inoltre fare uso di speciali paste per minimizzare il disturbo causato dalle protesi. Per le infezioni fungine o batteriche al contrario si deve spesso ricorrere a trattamenti antibiotici fino a regressione della malattia. Alcune tipologie di infezioni orali possono inoltre essere trattate con il laser.

A quale specialista rivolgersi?

Le infezioni del cavo orale possono essere diagnosticare e trattare da diversi specialisti a seconda dell’origine delle stesse. Questi sono: il medico interno, lo specialista in malattie infettive, il dentista e l’otorinolaringoiatra.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies