Tumore alla gola

Cos’è il tumore alla gola?

Si tratta di una neoplasia di tipo maligno che colpisce una parte della gola come laringe, faringe e tonsille palatine.

Il tabacco e l’alcol rappresentano le due cause principali dell’insorgenza di questa malattia.

A seconda della zona colpita, il cancro può essere classificato in:

  • Tumore sopraglottico (sopra la glottide)
  • Tumore glottico
  • Tumore sottoglottico (sotto la glottide)
  • Tumore nasofaringeo
  • Tumore ipofaringeo
  • Tumore orofaringeo
  • Tumore tonsillare

Il cancro alla gola si può manifestare in vari modi, tra cui l'alterazione della voce, la difficoltà a respirare e deglutire, la tosse, il gonfiore e dolore al collo.

Pertanto, individuare precocemente la malattia è fondamentale per aumentare la speranza di vita dei pazienti. Il trattamento si basa sulla rimozione del tumore, allo stesso tempo evitando che si estenda ad altre parti dell’organismo.

Prognosi della malattia

Il tumore alla gola è curabile, se diagnosticato con sufficiente anticipo. Se il cancro non si è esteso ai tessuti circostanti o ai linfonodi del collo, quasi la metà dei pazienti colpiti può essere curato.

Invece, il cancro diventa incurabile quando si è esteso ai linfonodi e ad altre parti del corpo oltre a testa e collo.

Il trattamento mira a prolungare la vita del paziente e a migliorarne la qualità; una volta terminato, sarà necessaria una terapia che aiuti il malato a parlare e deglutire. Se il paziente non riesce a deglutire, sarà necessario un sondino di alimentazione.

Monitoraggio e trattamento andranno seguiti alla lettera per aumentare le possibilità di sopravvivere al cancro.

Sintomi del tumore alla gola

I sintomi che si presentano quando si è affetti da cancro alla gola e alla laringe possono essere i seguenti:

  • Rumori respiratori strani;ragazza che si tocca il collo perché ha male
  • Tosse;
  • Espettorato con sangue;
  • Problemi di deglutizione;
  • Russamento che non migliora nel giro di tre o quattro settimane;
  • Dolori a collo o orecchie;
  • Mal di gola che non migliora nel giro di due o tre settimane, neanche con l’assunzione di antibiotici;
  • Collo gonfio o comparsa di protuberanze;
  • Perdita di peso senza motivo e senza essere a dieta.

Diagnosi per il tumore alla gola

In primo luogo, lo specialista visiterà il paziente per controllare la presenza di protuberanze nella parte esterna del collo, uno dei sintomi del cancro alla gola e alla laringe. Lo specialista potrebbe anche esaminare l’interno della gola o del naso mediante una sonda flessibile con una telecamera a un’estremità.

D’altra parte è anche possibile eseguire i seguenti esami medici:

Quali sono le cause del tumore alla gola?

Nonostante le cause precise di questa neoplasia non siano ancora chiare, i medici hanno individuato alcuni fattori di rischio come:

  • L’abuso di alcol
  • Il consumo di tabacco
  • L’età avanzata
  • Una dieta povera di ortaggi e frutta
  • Le infezioni da Papilloma virus
  • L’esposizione a polveri, fumi e sostanze tossiche

Questo tipo di cancro solitamente compare negli adulti di età superiore ai 50 anni; inoltre, gli uomini hanno una probabilità dieci volte più alta di soffrire di cancro alla gola rispetto alle donne.

Si può prevenire?

Il modo migliore per prevenire il tumore alla gola è quello di non consumare tabacco in alcun modo. Anche ridurre o evitare il consumo di alcol può essere utile per evitare questo tipo di neoplasia. Altre indicazioni da seguire per prevenire il tumore alla gola includono non solo seguire una dieta ricca di frutta e verdura, ma anche proteggersi in maniera adeguata dal Papilloma virus.

Trattamenti per il tumore alla gola

Il trattamento mira a rimuovere completamente il cancro e a evitare che si estenda ad altre parti del corpo. In base al caso, il trattamento chirurgico può richiedere l’asportazione totale o parziale delle corde vocali e, a volte, si può optare solo per il trattamento con Radioterapia o Chemioterapia.

Quindi, se il tumore è piccolo si può effettuare un intervento chirurgico o un trattamento radioterapico per eliminarlo. Invece, se il tumore è più grande o se si è propagato ai linfonodi del collo, si ricorre a un trattamento combinato di Radioterapia e Chemioterapia per preservare la laringe. Se questo procedimento non può essere effettuato, si rimuove la laringe. Questo tipo di chirurgia è detto Laringectomia.

A quale specialista rivolgersi?

Lo specialista che si occupa del tumore alla gola è l’Otorinolaringoiatra.

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle la pubblicità relativa alle sue preferenze, nonché analizzare le sue abitudini di navigazione. L'utente ha la possibilità di configurare le proprie preferenze QUI.