Tachicardia

Che cos’è la tachicardia?

La tachicardia è una condizione caratterizzata da una frequenza cardiaca anomala: nell’adulto, si può parlare di tachicardia se la frequenza supera i 100 bpm (battiti al minuto). I principali tipi di tipi di tachicardia sono:

Chi soffre di tachicardia corre un rischio più alto di ictus o arresto cardiaco.

Sintomi della tachicardia

I sintomi della tachicardia sono:

È importante evidenziare che in alcuni soggetti la tachicardia è totalmente asintomatica, infatti viene diagnosticata casualmente durante controlli di routine.

Diagnosi della tachicardia

Per diagnosticare la tachicardia, il paziente deve sottoporsi ad un elettrocardiogramma, esame che si può eseguire sia a riposo che sotto sforzo. Inoltre, possono essere necessari degli esami del sangue.

Quali sono le cause della tachicardia?

Qualsiasi condizione, medicinale o patologia in grado di interferire con l’attività elettrica del cuore può causare l’insorgenza di tachicardia, ad esempio:

Trattamenti per la tachicardia

Il trattamento per la tachicardia varia a seconda del tipo di patologia: in alcuni casi non è necessario alcun trattamento, in altri è indicata una terapia farmacologica. Esistono inoltre delle manovre in grado di ridurre la frequenza cardiaca come la manovra di Valsalva, l’applicazione di ghiaccio o acqua fredda, massaggi, ecc.

A quale specialista rivolgersi?

In caso di tachicardia è necessario rivolgersi ad un esperto in Cardiologia, Medicina dello Sport o Psichiatria, a seconda delle cause scatenanti.

Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies